Down Hole


Il Down Hole è una prova sismica che viene compiuta all'interno di un foro di sondaggio opportunamente predisposto. I principali vantaggi di tale prova stanno nei suoi costi contenuti e nel minimo disturbo che viene arrecato al terreno.
Il metodo si basa sulla sistemazione della sorgente sismica in superficie e sulla misura dei tempi di arrivo in foro delle onde sismiche: la sorgente è, in genere, costituita da una mazza o da una piccola carica esplosiva; le onde sismiche vengono quindi generate producendo una perturbazione della sorgente, e la loro propagazione nel sottosuolo viene registrata in avanzamenti successivi (in genere di 1 m) all'interno del foro.
Tale prova è impiegata per la caratterizzazione geotecnica del sottosuolo: dal punto di vista operativo l'allestimento del foro di sondaggio consiste, in genere, di una perforazione a distruzione fino alla quota prevista dall'indagine (in genere 30 m) e dalla successiva posa di un tubo piezometrico cieco: l’intercapedine tra il foro di sondaggio e il tubo viene riempito con miscele cementizie, per rendere il secondo solidale al terreno indagato.

Soilter

Phasellus facilisis convallis metus, ut imperdiet augue auctor nec. Duis at velit id augue lobortis porta. Sed varius, enim accumsan aliquam tincidunt, tortor urna vulputate quam, eget finibus urna est in augue.